Search
mercoledì 13 dicembre 2017
  • :
  • :

Rumors: Clifford DeVoe aka Pensatore villain di The Flash 4?

In uno degli ultimi episodi di The Flash è apparso il villain Abra Kadabra interpretato da David Dastmalchian, e in molti stanno iniziando a sospettare che il personaggio possa aver “spoilerato” il villain della quarta stagione dello show. Clifford DeVoe

Il viaggiatore temporale ha infatti affermato di conoscere tutti i più grandi avversari di The Flash (Grant Gustin), citando Zoom, l’Anti-Flash e un certo DeVoe.

clifford devoe

DeVoe è il cognome di Clifford DeVoe, supercriminale noto come Pensatore.

Villain della Golden Age, si tratta di un ex-avvocato che decise di sfruttare la sua mente geniale diventando il cervello dietro diverse operazioni criminali. Dotato di diversi dispositivi dalle funzionalità più disparate, è stato per lungo tempo uno degli avversari del Flash originale Jay Garrick, per poi ricomparire in epoca moderna.

L’idea Clifford DeVoe andrebbe a combaciare con le dichiarazioni dei produttori dello show rilasciate al PaleyFest, dove affermarono che nella quarta stagione i protagonisti non avrebbero affrontato l’ennesimo velocista.

Quante possibilità ci sono di vedere il Pensatore come bad one della quarta stagione di The Flash? Averlo a capo di un team di cattivi come I Nemici o un gruppo di metaumani è in effetti una ipotesi suggestiva.

The Flash
The Flash

Accecato dalla rabbia, Barry fa involontariamente il gioco di Zoom e scopre il vero obiettivo del malvagio velocista. distruggere tutte le Terre del Multiverso. Nella gara della sua vita, Barry riesce ad avere il sopravvento su Zoom sconfiggendo la sua nemesi. Incapace di celebrare la vittoria, Barry prende una decisione sconvolgente tornando indietro nel tempo alla notte in cui sua madre morì per impedire all’Anti-Flash di ucciderla, cambiando irrevocabilmetne il suo passato e rideterminando il suo futuro.

Nel cast Grant Gustin, Candice Patton, Danielle Panabaker, Carlos Valdes, Keiynan Lonsdale, Tom Felton, Tom Cavanagh e Jesse L. Martin.




Lascia un commento