Search
sabato 18 novembre 2017
  • :
  • :

Il graphic novel Grandville opzionato per una serie tv

Grandville è un graphic novel britannico scritto e disegnato da Bryan Talbot che miscela steampunk, anacronismi e thriller e che presto potrebbe diventare una serie televisiva.

La storia di Grandville, ambientata in un passato alternativo e distopico in cui la Francia ha vinto le guerre napoleoniche invadendo la Gran Bretagna in un mondo popolato da animali antropomorfi, è stata infatti opzionata dalla Euston Films con l’intenzione di realizzare una serie televisiva.

L’obiettivo sarebbe quello di dare vita ad un live-action, con buona dose di CGI per la creazione del contesto e dei personaggi, e con lo sceneggiatore Julian Simpson (New Tricks) impegnato nel riunire il materiale dei vari volumi del fumetto.

Nominato agli Hugo Awards, Grandville racconta le vicende dell’ispettore Archibald “Archie” LeBrock di Scotland Yard, un tasso antropomorfo che nel primo libro della serie arriva a Grandville (Parigi) per risolvere un caso di omicidio collegato ad una cospirazione politica. I successivi volumi vedono LeBrock impegnato in altri casi di polizia e il prossimo quinto e ultimo intitolato Grandville: Force Majeure uscirà nei negozi a novembre.

Pubblicata in Gran Bretagna da Jonathan Cape, in Italia i primi due volumi dell’opera sono stati editi da Comma 22:

Uscita sconfitta dalle guerre napoleoniche, la Gran Bretagna si è da poco affrancata dalla condizione di colonia dell’Impero francese, grazie all’azione ribelle di un gruppo anarchico. L’ispettore LeBrock di Scotland Yard si trova davanti a uno strano caso di suicidio: un diplomatico inglese, Raymond Leigh-Otter, viene ritrovato morto nella sua casa in un piccolo villaggio inglese ma qualcosa sembra non quadrare. LeBrock inizia le sue indagini recandosi nella fredda e ostile Grandville, la città in cui Leigh-Otter era stato per lavoro prima di morire e che appare come una sorta di Parigi fin-de-siècle popolata da inquietanti animali antropomorfi. Qui LeBrock e il suo fedele collega, il detective Roderick Ratzi, scopriranno uno sconvolgente complotto in cui sono coinvolti il primo ministro inglese e le alte sfere religiose e burocratiche. Di cosa era venuto a conoscenza Leigh-Otter? E come farà LeBrock a opporsi a queste forze ignote?




Lascia un commento