Search
mercoledì 13 dicembre 2017
  • :
  • :

Michael B. Jordan protagonista e produttore di Raising Dion

Netflix prova ancora a sfruttare il filone dei supereroi e mette in cantiere un nuovo show originale estraneo alle vicende narrate nei prodotti Marvel. Per farlo però a scelto comunque dal gruppo di talenti selezionato dalla Casa delle Idee, e ha scritturato Michael B. Jordan per diventare co-protagonista e produttore esecutivo di Raising Dion.

L’interprete di Johnny Storm in Fantastic Four e di Erik Killmonger nel prossimo Black Panther sarà infatti la co-star di questo nuovo show in 10 episodi basato su di un cortometraggio del 2015 a sua volta ispirato dal fumetto indipendente scritto da Dennis Liu e disegnato da Jason Piperberg.

Lo stesso Dennis Liu, autore del cortometraggio e noto regista di videoclip per star come Justin Timberlake o Sia, ha così commentato l’annuncio:

Ho iniziato questo progetto molti anni fa perché volevo vedere più rappresentazioni della diversità nei film e in televisione e sono emozionato all’idea di fare squadra con Netflix e MACRO, che condivideranno questo impegno. Più che mai abbiamo bisogno di più storie raccontati da diversi punti di vista e la mia speranza è che con Raising Dion sia possibile creare un’esperienza filmica per tutte le famiglie, che sollevi lo spirito facendo ridere e piangere.

Raising Dion racconta le vicende di Nicole Reese, una vedova afroamericana madre di Dion (Michael B. Jordan), un ragazzo che inizierà a manifestare dei superpoteri. Nicole, preoccupata dal mondo esterno, deciderà di tenere nascoste le capacità di suo figlio così da difenderlo da possibili nemici e avere il tempo di scoprire di più sulle loro origini.




Lascia un commento