Shang-Chi: i Marvel Studios porteranno al cinema il Maestro del Kung-Fu

0

in un’ottica di espansione del Marvel Cinematic Universe, che in seguito all’uscita di Avengers 4 dovrà presentare un nuovo piano pluriennale, sembrerebbe che i Marvel Studios abbiano in cantiere una trasposizione cinematografica di Shang-Chi. Il Maestro del Kung-Fu creato da Steve Englehart e Jim Starlin nel 1973 dovrebbe infatti diventare protagonista di un film a lui interamente dedicato scritto da Dave Callaham, già sceneggiatore di Wonder Woman 1984.

Se con Black Panther i Marvel Studios hanno introdotto la cultura africana e afroamericana nel loro universo con grande successo, con Shang-Chi l’obiettivo è similare, dando così spazio ad una figura che possa fondere la cultura asiatica e quella americana aprendo nuove porte non solo narrative ma anche commerciali. Per il film l’azienda starebbe infatti cercando non solo attori ma anche registi asiatici o di tali origini.

shang-chi

Membro degli Avengers e di altri supergruppi, Shang-Chi combatte utilizzando diverse arti marziali e armi della cultura asiatica quali il bastone gun, i nunchaku e la jian. Dopo essere stato addestrato fin da bambino da suo padre, il genio criminale Zheng Zu, un giorno il ragazzo scopre la vera identità del padre grazie all’aiuto di Denis Nayland Smith e si unisce ai servizi segreti britannici per sconfiggerlo una volta per tutte.

Per qualche tempo si era vociferato che Shang-Chi potesse trovare il proprio spazio all’interno delle serie televisive Marvel in onda su Netflix, fra tutte in quella dedicata ad Iron Fist.


Condividi.

Leave A Reply