Spider-Man Far From Home: le scene post-credits e altre curiosità

Spider-Man Far From Home: le scene post-credits e altre curiosità

La scorsa settimana si è tenuta la premiere mondiale di Spider-Man: Far From Home, e ovviamente sul web sono subito iniziati a circolare tutti i particolari sul nuovo progetto Marvel con protagonisti Tom Holland e Jake Gyllenhaal. In questi giorni si è parlato molto anche del futuro del franchise e di tutte le sue possibili ramificazioni, quindi prima di presentarvi le due scene post-credits, che ricordiamo sono SPOILER nella maniera più assoluta in quanto concludono ufficialmente la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe e la cosiddetta Saga dell’Infinito, vi riepilogo quanto si è detto.

  • Tra i progetti ambientati nello Spider-Verse era previsto Silver & Black, il film su Silver Sable e Black Cat che ha avuto una battuta d’arresto. Nonostante la brusca frenata del progetto, la produttrice Amy Pascal ha ammesso che alla Sony Pictures stanno ancora lavorando sul film e che presto potremmo avere nuove notizie, soprattutto su Black Cat.
  • Tutti i film Sony saranno indipendenti, così come è indipendente da questo universo Spider-Man: Far From Home. Tra i possibili progetti la Pascal non ha escluso che un giorno si possa vedere Miles Morales in live-action.
  • Jake Gyllenhaal ha ricordato quel momento, nel lontano 2004, quando Tobey Maguire stava per rinunciare al ruolo di Spider-Man e lui sarebbe potuto essere il suo sostituto nel sequel di Sam Raimi.
  • Tom Holland ha invece rivelato che per un momento si era valutata la possibilità di un suo cameo nel film animato, vincitore del Premio Oscar, Spider-Man: Un Nuovo Universo. Ci sarebbe dovuto infatti essere un altro Peter Parker che sarebbe apparso in una scena alla stazione, una sorta di easter egg che avrebbe portato l’interprete di Spider-Man del MCU in questo progetto animato. Alla fine però la sua presenza è stata tagliata.
  • Per quanto riguarda Spider-Man: Far From Home, inizialmente era stata valutata anche l’apparizione di Anthony Mackie nei panni del nuovo Captain America, ma la scena non è mai stata realizzata perché non si sarebbe ben inserita nel tessuto narrativo della storia.
  • Per il film era stato preso in considerazione anche un cameo di Capitan Bretagna e l’approdo di Spidey a Nuova Asgard, già vista in Avengers: Endgame.

Dopo il video del dietro le quinte vi svelo le due scene post-credits, pertanto fate attezione!

SPOILER

Parlando delle scene post-credits, ne troviamo come di consueto due: nella prima, che inizia immediatamente dopo il termine del film, troviamo Spider-Man volteggiare su Madison Square Garden insieme a MJ e fermarsi su un lampione dopo aver lasciato dolcemente a terra la ragazza. Proprio a quel punto su uno degli schermi della piazza parte una breaking news curata dal TheDailyBugle.Com, uno scoop sulla battaglia finale del film firmato da J.Jonah Jameson, interpretato da… J.K. Simmons, lo stesso attore che ha vestito i panni di tripla J nella trilogia di Sam Raimi!

Mostrando un video realizzato da Mysterio che è stato modificato per far apparire Spider-Man colpevole del disastro, e affermando che tutto questo sia stato fatto perché l’Uomo Ragno vuole imporsi come il nuovo Tony Stark, Jameson etichetta Spidey come una vera e propria minaccia e termina il servizio con una dichiarazione di Mysterio che annuncia al mondo la vera identità di Spider-Man: Peter Parker! Ovviamente la scena termina con il volto totalmente pietrificato del ragazzo.

La seconda scena invece vede protagonisti Nick Fury e Maria Hill in auto. I due all’improvviso si trasformano in Talos e sua moglie Soren, gli Skrull visti in Captain Marvel. Non si tratta però di una premessa a Secret Invasion in quanto Talos chiama al telefono Nick Fury, e scopriamo così che l’ex-direttore dello S.H.I.E.L.D. si è preso una pausa dal suo lavoro e si trova in spiaggia, che in realtà è una stanza di simulazione di una nave spaziale: Fury infatti ha deciso di passare un po’ di tempo nello spazio con Carol Danvers aka Captain Marvel, e ha chiesto ai suoi amici Skrull di tenere un occhio aperto sulla Terra.

Entrambe le scene aprono comunque a tantissimi sviluppi. Il finale richiama in qualche modo, sebbene con dinamiche diverse, quello di Iron Man di Jon Favreau, ponendo così davvero Spider-Man come una delle nuove figure cardine del Marvel Cinematic Universe. Inoltre si potrebbe pensare al famoso One More Day di J. Michael Straczynski e Joe Quesada, in cui l’arrampicamuri chiede al demone Mefisto di alterare la realtà. Oppure proprio a Secret Invasion di Brian Michael Bendis e Leinil Yu, con Talos che in futuro potrebbe rivelarsi un doppiogiochista o essere tradito dalla sua stessa razza.

ARTICOLI CORRELATI:

Marvel Disney+: tutte le novità dagli show MCU di novembre 2019

Marvel Disney+: tutte le novità dagli show MCU di novembre 2019

Negli ultimi tempi per impegni vari e mancanza di tempo non ho la possibilità di informarvi in tempo reale su ciò che sta succedendo nel mondo dei cinecomics. I progetti Marvel Disney+ sono quelli che stanno facendo più discutere, e qui di seguito vi faccio un breve resoconto: Disney+ è...

Shriek in Venom 2: Naomie Harris interpreterà il nuovo villain?

Shriek in Venom 2: Naomie Harris interpreterà il nuovo villain?

C'è molta curiosità nei confronti di Venom 2, non solo per l'attesa di rivedere Tom Hardy nei panni di Eddie Brock scontrarsi con Woody Harrelson in quelli di Carnage, ma anche per le possibili implicazioni che il film avrà nella questione legata a Spider-Man. Nel frattempo però si parla di...

I nuovi progetti MCU: Mahershala Ali debutterà nei panni di…  – SDCC19

I nuovi progetti MCU: Mahershala Ali debutterà nei panni di... - SDCC19

L'appuntamento con i Marvel Studios nella Sala H del Convention Center di San Diego per l'annuale San Diego Comic-Con 2019 si è rivelato davvero spumeggiante. Kevin Feige ha annunciato i nuovi progetti e le ultime novità, dando davvero spazio all'entusiasmo del pubblico. La grande sorpresa è...