Dal Sony Hack i primi nomi per il cast di I Sinistri Sei

0

Le emails della Sony Pictures continuano a girovagare indisturbate per la rete, e da esse continuano a trapelare numerose e gustose informazioni per quanto riguarda il franchise di Spider-Man, che come ben saprete presto dovrebbe accogliere una serie di spinoff tra cui un film dedicato ai Sinistri Sei.

Il regista Drew Goddard, al quale il progetto sembrerebbe attualmente affidato, avrebbe manifestato il suo interesse nel vedere Tom Hardy nei panni di Sandman. Il personaggio però sembra essere il punto comico del film, tanto da aver portato alle proposte di Danny McBride, Jonah Hill, Chris O’Dowd, Michael Pena, Joel Edgerton, Jason Clarke, Sharlto Copley e molti altri.

In un’altra email invece, il regista ha suggerito l’ingaggio di Emily Blunt nei panni di Scorpia, erede al femminile del villain Scorpion. Tra i nomi proposti da Amy Pascal, Presidente della Sony Pictures, ci sarebbero inoltre Ruth Wilson, Rose Byrne, Emilia Clarke e Elizabeth Olsen.

SinistersixrumorcastTra i tanti attori nominati nelle email trovano spazio anche Sean Penn, Denzel Washington, George Clooney, Woody Harrelson e Daniel Craig, con il primo direttamente riferito al ruolo del Doctor Octopus. Per il ruolo de L‘Avvoltoio è stato invece proposto Colin Firth.

Scherzosamente parlando Amy Pascal ha ammesso di veder bene Jared Leto nei panni di Felicia Hardy, mentre sempre parlando di personaggi femminili Avi Arad ha suggerito una versione donna di Venom interpretata da Ann Weiying e il ritorno di Emma Stone per portare sullo schermo Gwen Stacy / Carnage come nell’universo Ultimate.

Per il simbionte nero invece, e quindi per il ruolo, si ipotizza, di Eddie Brock, il nome di punta emerso dalle emails sarebbe quello di Channing Tatum, che proprio come tanti altri attori citati però, nel corso di questi mesi ha firmato già un contratto con altre compagnie per interpretare un personaggio della Marvel Comics.

I Sinistri Sei scritto e diretto da Drew Goddard uscirà (forse) nelle sale l’11 novembre 2016.


Condividi.

Leave A Reply