David Goyer e il mai realizzato Green Arrow: Escape from Supermax

0

Con Suicide Squad il regista David Ayer sarà il pioniere di un nuovo tipo di cinecomic, in cui a farla da padrone saranno i villains. I veri protagonisti del film non saranno i classici eroi senza macchia e senza paura (effettivamente al momento non ci sono neanche quelli), ma criminali con qualche rotella fuori posto e grande fascino.

Se non ci fossero stati intoppi però, il primo a realizzare qualcosa del genere sarebbe potuto essere David Goyer quando lavorava al progetto Green Arrow: Escape from Supermax.

greenarrowsupermax

In questo film tratto dal famoso fumetto DC Comics avremmo trovato Oliver Queen (Freccia Verde) ingiustamente accusato di omicidio e imprigionato insieme ad alcuni dei più iconici villain DC Comics come Joker, Lex Luthor e l’ Enigmista.

Penso che sarebbe stato assolutamente in anticipo sui tempi se lo script fosse venuto per vie traverse un paio d’anni più tardi. Tutto ciò che vedo riguardo Suicide Squad è fantastico ed è una storia diversa. Ma il nostro film era davvero avanti. Sapete, la Marvel stava considerando di fare i Sinistri Sei al momento [in cui hanno concepito Suicide Squad]e credo che invece fosse otto o nove anni fa quando noi abbiamo scritto un paio di bozze, ma era un progetto eccentrico per la Warner Bros, e anche se la sceneggiatura era buona dissero “perché dovremmo fare un film su un gruppo di cattivi? Non ha senso”.

La Warner infatti era intenzionata a lavorare solo su Batman e Superman. Tutto questo ovviamente è successo prima che la Marvel scendesse in campo con personaggi secondari dimostrando che con un buon team alle spalle tutti gli interpreti delle storie a fumetti possono diventare protagonisti di grandi storie sul grande schermo.

 

 





Condividi.

Leave A Reply