DMZ: per Ava DuVernay una miniserie in 4 episodi su HBO Max!

0

Circa un anno fa si parlava di DMZ, progetto televisivo tratto dal fumetto di Brian Wood destinato alla piattaforma HBO Max. Nelle ultime ore è arrivata la conferma da WarnerMedia che la show si farà: una miniserie in quattro parti diretta e prodotta da Ava DuVernay.

Con il supporto di Roberto Patino, sceneggiatore del cult Westworld, Ava DuVernay sarà così alla guida di DMZ, questo interessantissimo progetto figlio di un accordo di esclusiva con la Warner che lega la regista alla compagnia per una cifra intorno ai 100 milioni di dollari.

ava duvernay

DMZ è basato su una serie a fumetti realizzata dallo scrittore Brian Wood, disegnata dallo stesso in collaborazione con il nostrano Riccardo Burchielli, e pubblicata dalla DC Comics sotto l’etichetta Vertigo. Si tratta di una serie distopica, ambientata in un futuro prossimo, in cui una seconda guerra civile americana ha trasformato l’isola di Manhattan in una zona demilitarizzata al centro del conflitto tra le forze degli Stati Uniti d’America e i secessionisti degli Stati Liberi.

Rispetto al fumetto in cui il protagonista è l’aspirante fotoreporter Matty Roth, lo show HBO Max vedrà protagonista Rosario Dawson nei panni di Alma Ortega, una coraggiosa dottoressa pronta a tutto pur di ritrovare il figlio scomparso durante l’evacuazione di New York City allo scoppio del conflitto. Ad ostacolarla ci sarà Parco Delgado, popolare e crudele leader di una delle gang più pericolose della DMZ (la zona demilitarizzata) che sarà portato sullo schermo da Benjamin Bratt.

Oltre a Rosario Dawson e Benjamin Bratt, nel cast di DMZ ci saranno anche Hoon Lee, Freddy Miyares e Jordan Preston Carter.

In seguito all’annuncio ufficiale da parte della DC Comics riguardo la produzione dello show, Ava DuVernay ha commentato la notizia su Twitter condividendo dei primi assaggi del suo lavoro:


Condividi.

Comments are closed.