Quali personaggi muoiono in Avengers Infinity War? – SPOILER

0

È ormai passata una settimana, considerando anche le anteprime notturne, dall’uscita in sala di Avengers: Infinity War e buona parte del fandom e degli spettatori è rimasta davvero entusiasta dall’ultimo lavoro dei Marvel Studios. Il film riunisce tutto ciò che di buono la compagnia ha realizzato negli ultimi dieci anni, dando spazio ad avventura, azione, emozione e commedia riunendo tantissimi personaggi in un unico immenso blockbuster. E ovviamente, come da tempo vociferato (aggiungerei purtroppo), molti di questi hanno perso la vita durante il film.

[infobox style=’error’ static=’1′]SPOILER[/infobox]

In un breve recap ricco di SPOILER cerchiamo di capire cosa è successo e chi ci ha lasciato.

Infinity War: Heimdall infilzato da una spada

Il primo a perire nel film è il personaggio di Idris Elba e guardiano asgardiano del Bifrost, nonché migliore amico del personaggio di Thor (Chris Hemsworth). La sua morte sembra definitiva, considerando anche la caratura dell’attore e il fatto che il personaggio non sia mai stato un vero e proprio protagonista all’interno delle trame Marvel. L’uccisione a opera di Thanos (Josh Brolin) si può quindi considerare definitiva al 99%.

Infinity War: Loki per mano di Thanos

Ingannevole fino all’ultimo, Loki ha cercato di uccidere Thanos ed è rimasto vittima del folle Titano proprio di fronte al suo fratellastro Thor. Anche in questo caso sembra difficile un suo ritorno sulla scena, sottolineato anche da una frase del suo avversario che annuncia “nessuna resurrezione questa volta”. Vista l’importanza del personaggio e il favore del pubblico, si potrebbe anche considerare un suo ritorno, magari in chiave femminile come avvenuto anni fa sulle pagine dei fumetti Marvel, ma buona parte del suo appeal è dovuto al suo interprete Tom Hiddleston, e con una sua uscita di scena questa ipotesi risulta improbabile.

Infinity War: Gamora libera la Gemma dell’Anima

Gamora (Zoe Saldana) resta vittima di suo padre Thanos in una delle scene più profonde e toccanti del film, quando viene sacrificata dal Titano per la liberazione della Gemma dell’Anima. La sua morte ha scosso e meravigliato, considerando anche che i suoi Guardiani della Galassia saranno di nuovo protagonisti di un terzo film interamente incentrato su di loro. Sul ritorno di Gamora ci sono dei dubbi, ma il calendario di Zoe Saldana è ricco di impegni, compresi gli annunciati sequel di Avatar. Una sua presenza in Avengers 4 è  però possibile, magari sotto forma di flashback.

Infinity War: L’Ordine Nero ha fatto una brutta fine

Dovevano essere le armi in più di Thanos, e invece i membri dell’Ordine Nero non hanno dato poi tutto questo supporto al loro padrone. I villain secondari di questa storia hanno tenuto fede alla loro posizione, per l’appunto secondaria, e sono morti senza lasciare troppi rimpianti negli spettatori, anzi. Spettacolare l’uscita di scena di Proxima Midnight per mano di Scarlet (Elizabeth Olsen) e, ci mettiamo quasi la mano sul fuoco, definitiva.

Infinity War: Visione senza Gemma della Mente

Punto focale della storyline ambientata sulla Terra, Visione (Paul Bettany) ha dovuto affrontare molti pericoli a causa della Gemma della Mente che lo mantiene in vita. Il tentativo di salvarlo effettuato in Wakanda da Shuri (Letitia Wright) non è servito, così come l’uccisione da parte della sua amata Scarlet. Thanos e il potere della Gemma del Tempo hanno infatti consegnato a Visione il record del film, due morti nel giro di pochi secondi. Visione è chiaramente morto al termine della storia, ma considerando la sua natura di androide e la sua ampia storia a fumetti è probabile che i Marvel Studios possano decidere di farlo tornare attraverso qualche escamotage narrativo.

Infinity War: Black Panther, Spider-Man e praticamente metà dei protagonisti!

Il climax del film è ovviamente il suo finale, quando con un semplice schiocco di dita Thanos distrugge metà dell’universo, a cominciare dagli eroi protagonisti della storia. Ed è così che Black Panther (Chadwick Boseman), Spider-Man (Tom Holland), Falcon (Anthony Mackie), Bucky (Sebastian Stan), Doctor Strange (Benedict Cumberbatch), Star-Lord (Chris Pratt), Drax (Dave Bautista), Groot (Vin Diesel), Mantis (Pom Klementieff) e Scarlet finiscono in polvere. Questo è il caso più spinoso ma allo stesso tempo quello di più facile interpretazione. I piani dei Marvel Studios prevedono sequel per quasi tutti questi personaggi, che nel corso di questi dieci anni hanno avuto troppa importanza per sparire dalla storia in questo modo. Il loro ritorno è praticamente certo!

Infinity War: Captain Marvel sta arrivando, ma chi troverà?

Bonus per la scena post-credit che vede protagonisti Nick Fury (Samuel L. Jackson) e Maria Hill (Cobie Smulders), in viaggio per incontrarsi con Hawkere (Jeremy Renner). Anche i due (ex) membri dello SHIELD muoiono per mano del potere di Thanos, ma non prima di riuscire a mandare un messaggio a Captain Marvel (Brie Larson), che tornerà in azione in Avengers 4. Maria Hill non è mai stata un personaggio fondamentale all’interno del MCU, al contrario Fury è il vero e proprio collante ed è improbabile che un personaggio così importante venga spazzato via in questo modo.


Condividi.

Leave A Reply